Pap77’s Blog
Non un Diario, bensì un Best-iario dei miei pensieri…

Sono Seduto Su D’Una Collina

Sono seduto su d’una collina

Le gambe incrociate,

Lo sguardo ambizioso

rotaglia il metallo sopra i binari.


Lo vedo strisciare sulla pianura,

poi tu sfuggente dal finestrino

un viso raccolto

Tra gli altri del treno.


Passi vicino,

Sei comunque lotana,

mai abbastanza,

Sei sempre di troppo.


Resti presente sul fondo degl’occhi

Come se vederti

Ti avesse fermata sul posto

Ed estratta dal moto terrestre.


Solo illusione, solo, più in alto

Il freddo è strazziante

Per il povero lebbroso

Che il nostro amore è diventato.


Così claudicante e stretto tra gli stracci

Si porta stancamente avanti

Evitando di seminare i pezzi sfaldati

Che contagierebbero la montagna.


Sento scivolarmi addosso

La decomposizione dei miei sogni,

Unti di lacrime e sputi

Mi spirano languidi ai piedi.


Ma il cielo piange con me

E il fluido che sale le pendici

Mi porta in riva al mare

A vomitare la sabbia che mi batte nel cuore.


Sono seduto sopra uno scoglio

Le gambe incrociate,

Lo sguardo stravolto,

Mi culla il respiro del senso d’angoscia.

Annunci

Nessuna Risposta to “Sono Seduto Su D’Una Collina”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: